FORMAZIONE CIVILE E RELIGIOSA

FORMAZIONE RELIGIOSA: CAMMINO FORMATIVO VERSO LA SANTA PASQUA

«Per le Scritture, il corpo è immagine e somiglianza di Dio. È grammatica di Dio che si inscrive nella nostra pelle. È la lingua materna di Dio». (Josè Tolentino Mendonça – poeta e teologo portoghese – “La mistica dell’istante” – Vita e Pensiero 2015).

                     

Dio è sempre accanto a noi, possiamo sentire la sua presenza al nostro fianco in tanti modi, in particolare attraverso il dono dei cinque sensi. Vista, udito, tatto, gusto e olfatto sono il punto di partenza per cogliere il bello delle cose che ci circondano e per entrare in relazione con le persone che incontriamo nel corso delle nostre giornate e con Dio.

Attraverso il nostro corpo possiamo fare esperienza di Dio e testimoniare in prima persona il Suo grande Amore per noi. Questo cammino quaresimale vuole essere un itinerario alla scoperta e riscoperta dei cinque sensi capaci di farci prendere coscienza di ciò che siamo e di condurci fra le braccia del Padre. Proveremo insieme a dare senso e gusto alla nostra vita, ad ascoltare con il cuore, a profumare di bontà, a ri-donare vita e a guardare con amore alle persone e al m ondo circostante.

                                  

L ’esperienza della vista di uno splendido tramonto, del profumo inebriante di un fiore primaverile, del caldo abbraccio di un amico perduto e ritrovato … potranno così trasformarsi  nell’esperienza dell’incontro con Dio; istanti unici in cui la vita dell’uomo e quella di Dio si avvicinano fino al punto di accarezzarsi.

Quaranta giorni fa abbiamo iniziato  la Quaresima. È stato un cammino lungo quaranta giorni. Esso ci  ha preparato alla celebrazione della Pasqua.

È stata una preparazione che ha comportato un serio impegno di conversione.

Abbiamo detto durante gli incontri settimanali che dobbiamo cambiare vita: nei pensieri, negli atteggiamenti e nei comportamenti.

Essere e agire come Gesù che ha vinto le tentazioni del diavolo confidando in Dio, il Padre. In questo Gesù si è lasciato guidare dalla sua Parola. Leggiamo il racconto che ne fa Luca nel suo Vangelo.

Con la quinta domenica abbiamo completato le parole “chiave” del nostro cammino quaresimale che ogni settimana sono state trascritte nei vari manifesti .

                               

Presto  è arrivata la settimana Santa e poi  la Santa Pasqua ma  non possiamo dimenticare il cammino fatto per ogni singola Domenica:

La prima: PROVA (Gesù è messo alla prova)

La seconda: PREGHIERA (Gesù pregava sulla montagna)

La terza: PAZIENZA (la pazienza verso una pianta che non fa frutti)

La quarta: MISERICORDIA (il padre dei due figli, pieno di misericordia)

La quinta: PERDONO Ascoltiamo il Vangelo di Giovanni. Gesù parla a ciascuno di noi anche se narra un incontro di persone adulte.

Abbiamo celebrato insieme,a conclusione di questo cammino,un’agape fraterna e prima di lasciarci ci siamo scambiati gli auguri di una Buona e Santa Pasqua.

Il cronista

    

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi